15.3 C
Le Piastre
venerdì, Agosto 6, 2021

SEZIONE LETTERARIA: VINCE UN FRIULANO

Must read

Arriva da Cormons (Gorizia), Luca Ceccotti, lo scrittore più bugiardo d’Italia, con le sue 1.800 battute intitolate Le finestre dell’universo. Dopo di lui il bresciano Daniele Chiari con Le confessioni di un pentito, mentre al terzo posto si classifica Ornella Zambelli di Lecco con Il trasloco. Il carrarese Marco Germelli con Canto notturno di un astronauta penitente negli Usa si aggiudica il premio Alfredo Bartoli.
E queste sono le motivazioni che hanno portato il presidente della giuria, lo scrittore Sandro Veronesi, a scegliere il mini racconto di Luca Ceccotti come vincitore della sezione letteraria. “Resistendo alla tentazione di esplorare il già affollatissimo mondo del falso allunaggio – osserva Veronesi – ecco una delicata bugia sulla natura delle stelle, piccoli buchi nella calotta che ci separa dall’altro universo. Dove è giorno, quando da noi è notte e allora siamo noi a vedere la loro luce e notte quando da noi è giorno e allora sono loro a interrogarsi sulla natura delle stelle. Insomma una delicata bugia, tutta giocata su una visione condominiale e un po’ leopardiana del cosmo. Più universi affiancati, come villette a schiera e non con un muro, ma una siepe a separarli. Dalla siepe passa la luce ed ecco spiegate le stelle come piccole finestre da cui sbirciare cosa succede in casa dei vicini”.

VINCITORI BUGIA LETTERARIA

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

SOSTENITORE

Latest article