7.4 C
Le Piastre
lunedì, Ottobre 25, 2021

SEZIONE GRAFICA: VINCONO UN CURDO E UN CHIETINO

Must read

I disegnatori presenti a Le Piastre.

In Italia vince Lucio Trojano. Nei cinque continenti prevale il 28enne Heibat Ahmadi. I disegni vincitori scelti tra oltre mille vignette. L’alta qualità delle proposte produce una lunga la lista di segnalati. Secondi un russo e un romano. Un vicentino e un turco si piazzano al terzo posto.

Le Piastre (Pistoia) 4 agosto 2018 –  In Italia trionfa, sui 65 partecipanti, il lancianese (Chieti) Lucio Trojano. Il ventottenne curdo Heibat Ahmadi sbaraglia la concorrenza internazionale e quella rappresentata dai 53 (il gruppo nazionale più numeroso) partecipanti iraniani.

Sono loro due, ad insindacabile giudizio della giuria presieduta dal disegnatore Sergio Cavallerin, i vignettisti più bugiardi d’Italia e del mondo, i vincitori della quarantaduesima edizione del Campionato italiano e mondiale della Bugia, organizzato dall’Accademia della Bugia de Le Piastre.

Trojano ha interpretato il tema dei cambiamenti climatici disegnando un plumbeo cielo temporalesco alzato con una leva fino a scoprire l’azzurro retrostante. Dedicata alla siccità l’interpretazione di Ahmadi, che ha disegnato una squadra di pompieri intenta a salvare l’unica goccia d’acqua che cade dalle scarse nubi.

Le due vignette hanno prevalso tra le oltre mille arrivate dall’Italia e da tutto il mondo. Anche i bambini di una scuola cinese e una di Belgrado hanno partecipato al concorso con i loro disegni. A loro andrà un riconoscimento speciale. Tutti i lavori sono esposti fino al 18 agosto lungo le strade de Le Piastre.

Nella sezione italiana secondo è arrivato il romano Gianfranco Tartaglia e terzo il vicentino Sergio Tessarolo. Il premio popolare “Pitillo” va al romano Leonardo Magliacano. Numerosi i segnalati. Si tratta di Marco De Angelis, Luca Ricciarelli, Leonardo Zaza ed Emilio Guazzone. 

In campo internazionale al secondo posto il russo Aleksei Kivokurtsev e al terzo il turco Halit kurtulmuş Aytoslu. Intanto il primo dei 293 partecipanti stranieri è arrivato a Le Piastre. Si tratta del tedesco Steffen Jahsnowski-Herschel che, arrivando da più di 200 chilometri, è ospite dell’Accademia. 

Ecco l’elenco dei premiati.

Lucio Trojano: Bugiardino d’oro sezione italiana

Gianfranco Tartaglia: Bugiardino d’argento sezione italiana

Sergio Tessarolo: Bugiardino di bronzo sezione italiana

Leonardo Magliacano: Premio popolare Pitillo sezione italiana

Marco De Angelis, Luca Ricciarelli, Leonardo Zaza, Emilio Guazzone: segnalazioni qualità sezione italiana

Heibat Ahmadi: Bugiardino d’oro sezione internazionale

Aleksei Kivokurtsev: Bugiardino d’argento sezione internazionale

Halit kurtulmuş Aytoslu: Bugiardino di bronzo sezione internazionale

Alirezan Pakdel (Iran), Ba Bilig (Cina), Darko Drljevic (Montenegro), Erdogan Basol (Turchia), Huseyin Cakmak (Cipro), Igor Lukyanchenko (Ucraina), Jitet Koustana (Indonesia), Mozhdeh Malek Oghli (Iran), Olivier Siersma (Olanda), Orhan Ozturk (Turchia), Raed Khalil (Syria), Roman Kubek (Repubblica Ceca), Santiago Cornejo (Argentina), Steffen Jahsnowski-Herschel (Germania), Yoemnis Batista Del Toro (Cuba): menzione d’onore sezione internazionale.

 

 

 

 

TUTTI I DISEGNI PREMIATI AL 42° CAMPIONATO ITALIANO DELLA BUGIA

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

SOSTENITORE

Latest article