12.1 C
Le Piastre
martedì, Maggio 18, 2021

FESTA NAZIONALE DEI PICCOLI MUSEI: UN DONO AI VISITATORI

Must read

A tutti i visitatori verrà consegnato un regalo. Intanto Le Piastre si afferma nel mondo: sono già 70 i concorrenti che hanno inviato le proprie vignette da 30 Paesi dei quattro continenti per partecipare alla sezione grafica 2018 del Campionato del mondo della Bugia.

Ema TomasiLE PIASTRE (Pistoia) 29 maggio 2018 – Se sabato 2 è la festa della Repubblica, domenica 3 giugno per 400 strutture sarà la seconda Festa Nazionale dei Piccoli Musei, una realtà che in Italia ne conta ben 10.000. E tra questi, dal 5 agosto dello scorso anno, c’è anche il Museo della Bugia de Le Piastre (Pistoia). Che domenica celebrerà la sua prima Festa Nazionale con un ingresso completamente gratuito e la tradizionale visita guidata per tutti i visitatori. L’evento è organizzato dall’Associazione Italiana Piccoli Musei di cui, appunto, il museo della Bugia fa parte. A tutti coloro che arriveranno per visitare il Museo verrà consegnato un piccolo, ma significativo, regalo. Di cosa si tratta? Per adesso lo sa solo sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, che lo ha ricevuto per primo dal magnifico rettore dell’Accademia della Bugia in una sorta di anteprima simbolica della Festa. Il sindaco non ha risparmiato elogi all’iniziativa: «Il Museo della Bugia rappresenta un’importante realtà nata grazie all’ingegno e al lavoro di chi, da molti anni, realizza con successo il Campionato Italiano della Bugia. È n ulteriore arricchimento del percorso già intrapreso a Le Piastre che dimostra con chiarezza quanto simili iniziative, promosse da chi abita su quei territori, siano fondamentali per far vivere la nostra collina e la nostra montagna pistoiese. Si tratta di progetti che le istituzioni hanno il compito di valorizzare attraverso anche una promozione unitaria e completa degli eventi. Voglio ringraziare l’Accademia della Bugia per il lavoro svolto e invitare quanti lo vorranno a visitare il Museo delle Piastre che domenica aderirà alla sua prima festa nazionale». «Noi siamo piccoli, ma cresceremo e allora, virgola, ce la vedremo!», ha, invece, dichiarato Begliomini citando il famoso ritornello cantato da Renato Rascel, per poi proseguire: «Piccoli sì, ma certo piuttosto conosciuti, se è vero che ad oggi sono già 70 i disegnatori che hanno inviato le loro vignette da 30 Paesi dei quattro continenti per partecipare alla nostra sezione grafica internazionale del Campionato della Bugia. A questo proposito lancio un appello ai dise-gnatori che abitano a Sidney e dintorni: partecipate anche voi, fate in modo che anche l’Oceania abbia una chance e che noi possiamo vantarci di avere partecipanti da ogni angolo del mondo». Domenica 3 giugno le nove sale del Museo della Bugia de Le Piastre saranno aperte al pubblico dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.30. All’interno i visitatori troveranno, oltre a tanta simpatia, in più di 200 metri quadrati di superfi-cie espositiva, 61 pannelli, 95 fotografie, 227 vignette, 80 articoli di giornali e periodici, 17 cartelli stradali bu-giardi, 14 diplomi, 18 disegni di bambini, 17 locandine di eventi a tema. Non mancano alcuni esempi dei tipici prodotti dell’industria piastrese della Bugia, 1 specchio, una sagoma di legno, computer, proiettore, effetti audio e altre sorprese come una rarissima natività del 300 avanti Cristo. Per l’occasione il Bugia Shop praticherà uno sconto del 20% sull’offerta libera richiesta per aggiudicarsi i numerosi gadget bugiardi in mostra. Gratis anche la foto ricordo con il Bugiardino, simbolo del Museo e del Campionato della Bugia che sabato 4 e domenica 5 agosto prossimi vivrà la sua quarantaduesima edizione, quest’anno dedi-cata ai cambiamenti climatici.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

SOSTENITORE

Latest article