27 C
Le Piastre
sabato, Luglio 24, 2021

LA BUGIA DEL NONNO BAMBINO ELETTA A LE PIASTRE LA MIGLIORE DEL 2015

Must read

I verdetti della trentanovesima edizione del Campionato italiano della Bugia de Le Piastre, Pistoia. Il migrante Ibrahim Salvini al terzo premio.

foto vincitori BUGIA 2015Le Piastre (PT) 2 agosto 2015.  La bugia che ha come protagonista un nonno ex soldato, a suo tempo rimpicciolito da uno stregone per sfuggire alle pallottole e tornato bambino, ha vinto la trentanovesima edizione del Campionato italiano della Bugia che si è svolto a Le Piastre (Pistoia) diventando il più bugiardo d’Italia per il 2015.

L’ha raccontata Andrea Gadducci, agricoltore di Montecatini Terme che è salito sul palco accompagnato dal piccolo Salvatore, suo figlio, che ha interpretato la parte del nonno.

Al secondo posto Afrisio Ferretti di Pistoia che ha raccontato di aver stabilito il record mondiale di salto con l’asta ma di essere stato squalificato perchè si era dimenticato di usare l’asta.

Al terzo posto Ibrahim Kone Salvini (come si è ribattezzato mutuando il secondo cognome dal leghista Matteo), uno dei 44 migranti ospitati nell’ex albergo del paese organizzatore del campionato e che per la prima volta hanno partecipato al Campionato. Ibrahim Kone ha 19 anni, ed è arrivato in Italia dieci mesi fa dalla Costa d’Avorio dove faceva il calciatore. Ha convinto tutti annunciando che, in accordo con la Pro Loco, organizzeranno una raccolta di fondi per costruire a Natale una grande moschea al centro del paese, concludendo di aver scoperto “come bene si integrano gli italiani allo stile di vita preferito dai profughi” non mancando di ringraziare alcuni esercenti del paese che hanno offerto loro un lavoro che accetteranno volentieri “quando rientreremo dalle vacanze a Formentera”.

Il premio intitolato alla giornalista Lucia Prioreschi e riservato ai piccoli è andato a Marta Lunardi di Pistoia, dieci anni di simpatia, che ha annunciato di aver speso tutti i suoi risparmi per acquistare un biglietto per un posto che si chiama “pensione” per regalarlo a suo nonno che da tanto tempo desiderava andarci. Ad Alessandro Prioreschi di Prato è andato il riconoscimento intitolato al giornalista Giancarlo Zampini che va a premiare il concorrente più originale.

Dopo la sua lectio magistralis a David Riondino è stata conferita la laurea honoris causa dal Magnifico Rettore dell’Accademia della Bugia, Emanuele Begliomini.

Il cantante, comico e attore toscano ha esordito proponendo di ripopolare Le Piastre, il paese che conta oggi soltanto 84 anime ma che da 49 anni organizza il Campionato italiano della bugia e ha concluso con un invito: “siate bugiardi ma senza far male a nessuno”.

 

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

SOSTENITORE

Latest article