12 C
Le Piastre
domenica, Ottobre 24, 2021

COLOSSO CINESE VUOLE LA BREDA. PRONTI A TRASFORMARLA IN FABBRICA DI GIOCATTOLI

Must read

Bleda

L’affare sarebbe già a buon punto. Le interferenze di Lego e Clementoni.

Pechino – Una soffiata giunge a Pistoia con il vento d’oriente. La più grande azienda cinese di giocattoli,  “Toy Store China LTD”, vuole comprare la Breda. I negoziati sono a un buon punto, anche se rimangono ancora aperte le trattative con la Lego e la Clementoni, che hanno intuito il business degli asiatici e si sono inserite nell’affare. I cinesi vorrebbero, infatti, produrre su larga scala i modellini del “Frecciarossa” e dell’ “ETR 1000”. Considerando che in Cina ci sono ben 600 milioni di bambini che non possiedono ancora un trenino con cui giocare, per l’azienda di Pistoia si aprirebbero immense opportunità di mercato. L’amministratore delegato del colosso di Pechino vorrebbe acquistare, inoltre, tutti i viadotti e tutte le gallerie della linea ferroviaria Porrettana, per riprodurli fedelmente e proporli come valida alternativa al modellino della TAV, ormai non più di moda e fortemente criticato anche in Cina. Le intenzioni sono serie ed è già pronto il marchio che sostituirebbe quello attuale (nella foto).

Di Fabrizio Scatizzi (esperto di modellismo cinese)

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

SOSTENITORE

Latest article