27.5 C
Le Piastre
venerdì, Luglio 23, 2021

MONDIALI 2013: SARÀ SPERIMENTATO A LE PIASTRE IL CICLO CONTINUO

Must read

Quasi ultimati i lavori del primo rivoluzionario circuito interamente in salita

Le Piastre (Pistoia) 1 aprile 2013 – Ormai è ufficiale: una delle prove su strada dei mondiali di ciclismo in programma in Toscana nel settembre prossimo si correrà a Le Piastre, sulla montagna pistoiese. Gli atleti potranno infatti percorrere il primo, nuovissimo e ardito, circuito interamente in salita mai realizzato al mondo. Praticamente si è di fronte alla più rivoluzionaria applicazione del famoso ciclo continuo.mascotte_mondiali_ciclismo_2013

Lo ha deciso all’unanimità il Comitato organizzatore dei Mondiali 2013 dopo aver scoperto la geniale invenzione degli ingegneri locali che hanno progettato un circuito il cui percorso, anche se ripetuto, si presenta interamente in salita. I ciclisti dovranno compiere tre giri, per un totale di 120 chilometri, partendo da Le Piastre, a quota 700 e inerpicandosi fino ai 1.500 metri, con un dislivello di 800 metri che metterà a dura prova i muscoli dei campioni. Gli inventori annunciano anche che con questo avveniristico percorso sarà presto possibile sconfiggere l’odiosa piaga del doping: grazie ad un’ardita tecnica ingegneristica è impossibile affrontare il percorso in direzione opposta, ovvero dalla parte della discesa. Si tratta infatti di un circuito che, comunque lo si affronti, ci si trova davanti ad una salita continua, senza tratti di pianura o tantomeno di discesa. Al momento è in corso di stesura su strada la speciale mescola di asfalto in grado di garantire la migliore presa in salita e, una volta terminati i lavori, i primi ciclisti potranno iniziare le prove.

Il nuovo circuito sarà battezzato, forse a causa della sua difficoltà, Ictus.

Chiunque sia interessato a percorrerlo prima dei campioni delle due ruote può prenotarsi telefonando agli uffici dell’Accademia della Bugia, ente locale che si assicurerà il regolare svolgimento della corsa.  

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

SOSTENITORE

Latest article